Conosci Google My Business? È lo strumento ideale per chi ha una palestra e vuole farsi trovare dalle nuove allieve.

Ricordo che la mia prima ricerca di una scuola di Pole Dance è stata proprio su Google.
Al tempo, Dicembre 2013, il più famoso motore di ricerca non mi offriva molta scelta. La scuola dove sono andata a fare la lezione di prova aveva aperto da pochi mesi. Al termine dell’allenamento ho detto all’insegnante che mi ero <<divertita moltissimo ma adesso frequento un corso di danza che mi impegna parecchio e non posso iscrivermi anche qui. Tornerò>>.
Così è stato, a Dicembre 2014. Un anno dopo.
Pensava che non mi sarei più fatta vedere ma il mio verdetto alla fine della lezione era stato, oltre che del tutto positivo, estremamente sincero e pratico nei confronti della disciplina e della scuola. Avevo già deciso dentro di me che avrei imparato la pole dance ma avevo preso un impegno con il mio gruppo di danza, perciò appena ho potuto l’ho richiamata e le ho detto <<Ciao, non so se ti ricordi di me ma voglio iscrivermi al tuo corso>>.
Lei ride ancora oggi per questo buffo approccio. Di solito, se una ragazza non si abbona dopo la lezione di prova, non la si rivede più: vuoi perché capisce che non è il suo sport, vuoi perché trova una scuola più vicina a casa, il tesseramento a un corso di pole dance è, per una donna, un “adesso o mai più”, paragonabile all’impulso che ci prende quando entriamo in un negozio di scarpe e ne usciamo con ai piedi un paio di decolté rosse.
Non ho avuto bisogno di provare altre scuole: l’istruttrice, le compagne, il prezzo, la posizione della palestra mi andavano bene e non avevo motivo di cercare altro.
Google aveva decisamente giocato a favore della mia insegnante e anche lei aveva saputo sfruttare bene questo strumento. Ancora oggi, digitando la stessa ricerca sul browser, la sua palestra è il primo risultato grazie alla pubblicità a pagamento. Immediatamente sotto, Google Maps mi indica la posizione di sole tre scuole di pole, tra cui la sua, sebbene nella mia città ci siano ormai una decina di palestre in un raggio di 10 km. Scorrendo poi leggermente verso il basso con la rotellina del mouse, incontro il link al suo sito. La differenza più rilevante per un occhio allenato come il mio è che nel suo caso mi appare il suo website, mentre per le altre due scuole il primo risultato è la pagina Facebook.
Io non ho mai parlato con lei di strategie di marketing e probabilmente sarà stupita e lusingata per essere diventata un piccolo case study come buon esempio di posizionamento sui motori di ricerca.
Credo che nessuna scuola di pole dance avviata abbia grossi problemi nel trovare nuovi iscritti perché c’è molta richiesta ma sono rimasta davvero stupita nel non trovare assolutamente menzione delle altre palestre che offrono questa disciplina in città. Come fare per far conoscere quindi la propria attività appena si apre una palestra? Affidarsi al passaparola non basta.
Di recente una mia amica ha aperto una scuola. Ha scelto una zona strategica, non avendo praticamente concorrenza a livello geografico ma il mio primo suggerimento, dopo l’apertura della pagina Facebook è stato quello dell’apertura della Pagina “Google My Business”.
I motivi sono semplici e molteplici:
– geo localizzazione della tua palestra;
– possibilità di aggiungere foto e news;
– possibilità di ricevere recensioni.
Immagina che la tua nuova potenziale allieva effettui la ricerca su Google “Scuola di pole dance Canicattì”. Appare la tua palestra e altre tre ma la tua è al primo posto, ha 5 stelle di valutazione e 10 foto; cliccando sul nome “Canicattì Pole Dance Studio” Google mostra:
– indicazioni stradali;
– numero di telefono;
– link al sito.
Non male, eh? E tutto gratuitamente!
In giro, sul web, si trovano molte guide in italiano per l’apertura e la compilazione della pagina. La procedura è semplice e l’account è collegabile anche al tuo canale Youtube, al tuo indirizzo Gmail e al tuo profilo Google+.
Se non hai ancora un profilo Google My Business, non pensi sia il momento di aprirlo? La pagina Google My Business, tra l’altro, è un ottimo luogo per far sapere alle tue nuove potenziali allieve i servizi aggiuntivi che offri, come per esempio l’espositore PPole Dance.

Italian Fashion Designer and Pole Dancer

Lascia un commento